Comunicazione unificata: di cosa si tratta?

E’ oramai risaputo che, alla base del successo di un’azienda o di una qualsiasi altra impresa, ci sia un buon piano di business adeguato e, soprattutto, un’adeguata comunicazione.

La comunicazione risulta essere quindi il motore trainante degli affari.

Ma quanti tipi di interagire esistono? Innumerevoli.

Negli articoli precedenti, abbiamo parlato della telepresence experience e della videoconferenza, compresi tutti i campi in cui essa viene usata, ma non abbiamo mai parlato della cosiddetta “comunicazione unificata”.

In realtà, questo è un termine con il quale non si è entrati mai particolarmente in confidenza: siamo, più comunemente, portati a pensare a soluzioni come la comunicazione VoIP, molto di successo negli ultimi tempi ed un esempio indiscusso è appunto Skype. E allora, di cosa si tratta?

Il termine “Comunicazione Unificata” (in inglese, Unified Communication) indica l’integrazione di servizi real-time di comunicazione come, ad esempio, l’instant messaging (chat), la telefonia IP, la videoconferenza con i servizi di comunicazione (la segreteria telefonica, l’e-mail, l’sms e il fax). La unified communication, quindi, non rappresenta una singola risorsa, bensì una infrastruttura completa di sistemi telematici raggiungibili dalla stessa interfaccia. Perché si usa? Semplice: molte volte, serve prendere una decisione in tempo reale per una particolare urgenza e questa soluzione può fare al caso vostro.

 

Quali sono i vantaggi della comunicazione unificata?

I vantaggi che porta la comunicazione unificata non sono pochi.

Tra questi troviamo certamente:

  • un miglioramento della comunicazione aziendale: una buona comunicazione è il punto a favore che fa la differenza, con il risultato di un cliente soddisfatto. Comunicare in tempo reale e scambiarsi informazioni in modo sicuro e veloce, garantisce un corretto svolgimento del lavoro;
  • i ritardi decisionali sono in diminuzione: per molte aziende, il numero di dipendenti che lavora fuori città è superiore al numero di quelli che lavorano in azienda. Questo rappresenta, senz’altro, un ostacolo ad una comunicazione piuttosto completa, senza contare i conseguenti ritardi per prendere una decisione sul progetto in questione. A rallentare le decisioni, sono quindi anche l’impossibilità di entrare in contatto diretto con gli altri dipendenti e la mancanza di un quadro completo, dovuta alla mancanza, appunto, di un dialogo sufficiente;
  • riduzione dei costi aziendali: i ritardi nel prendere le decisioni, si sa, costano. Ed è per questo che l’azienda paga concretamente questi ritardi. Ciò influisce in maniera molto negativa sui risultati aziendali e i dipendenti, a loro volta, sono soggetti a frustrazione e disagi ogni volta che non riescono a procedere con un progetto per la mancanza di approvazioni.

Secondo una recente ricerca, si è scoperto che molti dipendenti considerano il sistema di gestione dei messaggi, delle note vocali e delle e-mail una soluzione molto dispersiva in termini di tempo, dovendo comunque dedicare ore e ore alla lettura di messaggi e alla produzione delle risposte. In questo senso, la comunicazione unificata sembra essere una validissima soluzione.

 

YOConference ti offre tutto questo: contattaci per una consulenza gratuita e ti risponderemo entro 24 ore.