Perché le aziende italiane devono fare colloqui video

Un click e via! I colloqui video tramite Internet sono una benedizione per le agenzie di lavoro e per il reparto delle risorse umane della tua azienda. Un sondaggio che ha coinvolto 500 professionisti del settore, ha stimato che il 60% delle imprese con almeno venti dipendenti utilizza quest’approccio iniziale.

 

Il vantaggio principale è temporale: portare a termine un grande numero di colloqui video è molto utile per arrivare prima possibile alla short-list. Il secondo vantaggio è di una maggiore flessibilità produttiva. Un esempio è quando deve essere coinvolto il capo di un reparto: se viene richiesta urgentemente la sua presenza altrove, proprio quando il candidato è seduto ad aspettarvi, oltre alla mancanza di stile c’è la probabilità di avere perdite sull’immagine aziendale. Utilizzando il colloquio video, è possibile gestire in tranquillità i tempi, come ad esempio chiamare velocemente il candidato per chiedere di rimandare l’incontro. L’intervistato non avrà alcuna esperienza negativa, proprio perché essendo già a casa, ha comunque guadagnato tempo e denaro.

Consigli pratici

Le persone hanno un’opinione falsata del colloquio con la webcam. Ci sono certi particolari da non trascurare, onde evitare che i tuoi candidati ideali fuggano verso la concorrenza.

  • Presentarsi in base all’immagine aziendale. Non credo che serva specificarti che l’immagine è tutto. Attraverso l’abbigliamento dell’intervistatore si può capire quale sia la politica aziendale, come il livello di formalità: Google è senz’altro diversa da IBM.
  • Attenzione all’ambiente circostante. È importante usare la stessa cura per l’abbigliamento, anche per ciò che si vedrà dietro. Si consiglia di avere alle spalle una parete con il logo aziendale ben visibile. Inoltre l’aula deve essere ordinata, silenziosa e ben illuminata. Evita ogni tipo di distrazione: spegni tutti gli apparecchi elettronici e avvisa tutti di non essere disponibile, magari mettendo un memo alla porta. Non è professionale lasciarsi interrompere dai colleghi durante un colloquio.
  • Fai un paio di test. Esegui qualche prova prima di un incontro. Chiedi un favore ad un collega per fare un check-up completo degli accessori. Si rischia di fare una pessima figura, quando non si può offrire un collegamento stabile o anche solo una qualità audio decente, specialmente se si rappresenta un’azienda.
  • Essere puntuale. Non sarà facile essere in orario, specialmente quando la giornata è già piena d’impegni. Se si organizza un intero pomeriggio solo per fare colloqui, tieni ben presente che basta ritardare cinque minuti ad incontro, per giungere al sesto colloquio con mezz’ora di ritardo! In tal caso è buona cortesia avvertire il malcapitato appena possibile.
  • Scegliere i programmi giusti. Nulla ti vieta di utilizzare servizi di videochiamata gratuiti. Hai il vantaggio che il candidato abbia anche lui un account, semplificando le cose. Di contro hai che non puoi avere il totale controllo sulla videochiamata, oltre a casuali cadute di server. Se si desidera il pieno comando della trasmissione, ti consiglio di rivolgerti a servizi video a pagamento.
  • Guarda ogni tanto l’obiettivo. Senz’altro dovrai osservare il candidato ma ogni tanto concediti qualche momento per guardare nell’obiettivo. Avvicinerai le distanze tra te e l’intervistato, oltre a fargli capire che dedichi la tua più completa attenzione su di lui.

 

Vuoi fare il primo round di colloqui via webcam e passare alla short-list velocemente, ma ogni tanto si pianta il programma? Non perdere ancora tempo e chiedi una consulenza gratuita ai nostri esperti in meno di 24 ore!