Cosa sono Streaming e Webcast? Ecco come distinguerli

Vediamo insieme come fare per distinguere due servizi tra essi molto simili, spesso confusi, come lo streaming e il webcast. In entrambi i casi si tratta di effettuare delle trasmissioni video e rilanciarle sul web. Hanno lo scopo di divulgare dei contenuti che siano a scopo informativo, educativo o pubblicitario. Due forti strumenti da poter utilizzare per lanciare il business della propria azienda sotto più punti di vista. sul web sono presenti decine di portali free, tra i più famosi Youtube e Vimeo, ma anche tanti servizi Pro pensati su misura per le aziende e per i loro obiettivi.

Cos’è un Webcast?

Nel mondo delle telecomunicazioni il termine Webcast descrive la trasmissione di un segnale audio o video sul canale web attraverso la rete Internet. In poche parole consiste nell’invio in tempo reale o in differita di trasmissioni audio e video mediante tecnologie web.

I suoni e il video vengono catturati con sistemi di registrazione audio-video, dopo digitalizzati e inviati in streaming su un web server. “Un client webcast consente agli utenti di connettersi ad un server che sta distribuendo contenuti webcasting e di ascoltarli e/o visualizzarli”.

videoconferenzaVuoi trasmettere i tuoi corsi in live, registrarli e riproporli ai tuoi utenti? Oppure avviare una piattaforma di training interna alla tua azienda? Prova una soluzione completa di Videoconferenza!

Cos’è lo streaming?

ll termine Streaming, identifica un flusso di dati audio/video trasmessi da un punto (sorgente) a una o più destinazioni tramite una rete telematica. Si tratta dell’effettiva messa online in differita dei propri eventi, delle proprie pubblicità, delle proprie attività aziendale. Le sue potenzialità si estendono veramente fino ai confini del web e solo la fantasia di buon content manager e l’abilità di un videomaker possono arrestare. Tanto materiale su cui lavorare, vero? Non fermandosi alle apparenze possiamo affermare che di streaming, per i nostri scopi, ne esistono due tipologie.

  • Streaming on-demand
  • Streaming live

Streaming on-demand:
I contenuti audio e video sono inizialmente compressi e memorizzati su un server come file, un utente può richiedere al server di inviargli i contenuti audio e video. Quest’ultimo tipo di formato file e metodi di trasmissione è utilizzato dai siti free come YouTube o Vimeo per diffondere in tutto i mondo video di ogni genere. Le soluzioni Pro? Le soluzioni Pro sono preferibili per le aziende per usufruire di un sistema che garantisca la piena gestione della piattaforma, che non sarà quindi soggetta alle limitazioni che invece gravano su siti di grandi dimensioni come quelli su citati.

Streaming live:
È simile alla tradizionale trasmissione radio o video in broadcast. La compressione dei contenuti però introduce nel flusso un ritardo di circa dieci secondi pur consentendo all’utente di poter seguire i vostri eventi in diretta accompagnando magari le vostre riprese con una chat che consenta agli utenti di interagire e sentirsi partecipi del vostro evento.

Con i nostri software YOConference noi offriamo ai clienti, attivi non solo nel settori degli eventi, la possibilità di trasmettere e divulgare seminari aziendali o corsi di formazione.